Frag al Salone del Mobile 2017

In occasione della 56° edizione del Salone del Mobile, l’azienda si presenta con una collezione stilisticamente coerente con la sua lunga storia produttiva, fatta di linee nuove e materiali senza tempo.  La lavorazione quasi centenaria di Frag della pelle e del cuoio viene accostata a finiture preziose, manifatture complesse, legni e marmi, delineando oggetti dal fascino discreto e dal carattere deciso, in grado di diventare espressione di un linguaggio internazionale e di una qualità tutta made in Italy. A confermare un connubio ormai di lunga data, lo stand porta la firma di Ferruccio Laviani, giunto al 7° anno di collaborazione con l’azienda.

 

Ad aprire la rosa dei nuovi prodotti ritorna al Salone del Mobile 2017 il binomio dell’azienda con Christophe Pillet, che quest’anno ha dato vita ad una poltrona imbottita, Hollow, e ad una famiglia di mobili contenitori, Privé. Armoniche, essenziali ma con un’anima moderna e ricercata, le creazioni di Gordon Guillaumier trovano anche quest’anno perfetta realizzazione nelle mani di Frag con il daybed Hudson e la collezione di tavoli fronte e fianco divano Comb. Il duo italo-nipponico mist-o, con il suo tratto essenziale e disegnato, da vita quest’anno a Winnie, una poltrona lounge imbottita dalle forme generose, e ad un nuovo tavolo da pranzo, Caribou, due prodotti dall’estetica importante e conviviale al tempo stesso.

Il duo Analogia Project disegna invece Viae, una collezione di tavolini ispirati ai ciottoli delle antiche strade romane la cui forma liscia e levigata deriva dall’uso e dal tempo.

Artefice dello spazio, Ferruccio Laviani presenta con Frag anche la nuova libreria Bak, giocando con contrasti materici ponderati e andando ad ampliare la collezione di tavolini e complementi Bak.

 

Ad aprire invece il capitolo dedicato alle nuove finiture in marmo, Frag introduce Doni, lounge dining table dalle linee essenziali firmato da Giofra. In occasione del Salone del Mobile 2017, Frag presenta inoltre alcuni dei suoi ultimi progetti proposti in una nuova variante in marmo. Il tavolo Bridge di mist-o viene svelato in una inedita versione con piano in marmo Carrara mentre le due le coppie di tavolini fronte e fianco Square, disegnate da Christophe Pillet, impreziosiscono il loro profilo rigoroso in tondino metallico con un top in marmo Emperador.

X
Resta in contatto con FRAG

Segui le ultime novità